Soldi

Come Avere Successo nel Forex

In questa guida proponiamo alcuni suggerimenti per fare forex e capire in che maniera guadagnare al meglio denaro in questo mercato. Per prima cosa, prima di decidere di entrare in una posizione in una qualsiasi delle cinque grandi coppie di valute, occorre verificare e controllare la situazione del mercato, dato che ci potrebbe essere qualcosa di ovvio che ci si è persi, in maniera da poter essere pronti con le ultime novità del mercato.

Inoltre, bisognerebbe sempre avere almeno due conti di forex, uno reale e uno demo. L’apprendimento non si ferma quando si inizia a fare trading con denaro reale. Ecco dunque che il conto demo è sempre utile, anche per testare degli investimenti alternativi ai soliti o per provare nuove strategie.

Bisogna poi sempre ricordare che ci sono in ogni momento dei movimenti al rialzo o al ribasso del mercato, dunque bisogna ricordare di essere pazienti e che se si è persa un’occasione, ce ne sarà sempre un’altra dopo da poter sfruttare.

Operare sul mercato del forex è una cosa che richiede il massimo della flessibilità, bisogna capire in che maniera operare e bisogna pensare di sfruttare il potenziale del mercato in ogni momento, sia quando esso è in trend (up trend o down trend) che quando si trova in un trend laterale.

Molti principianti del mercato delle valute cercano di aprire delle posizioni in ogni direzione, una cosa che nel forex si può fare (dato che si può guadagnare sia se il mercato sale che se scende), ma sicuramente non è consigliato, meglio concentrarsi su una direzione, quella che meglio si adatta alla propria strategia di trading.

Infine, possiamo dire che è fondamentale, per avere successo nel mercato del Forex, tenere sotto controllo le proprie emozioni, cosa possibile con un uso preciso e ottimale dell’analisi tecnica e della gestione del denaro.

Soldi

Scalping Forex – Come Funziona

Nel Forex e nei mercati simili, la parola scalping si riferisce ad uno stile di trading che potrebbe essere descritto avente le seguenti caratteristiche

un breve orizzonte temporale, con posizioni realizzabili entro pochi minuti o addirittura entro pochi secondi dall’apertura delle stesse;

tante posizioni aperte in un solo giorno, anche fino a centinaia;

uso molto forte della leva finanziaria, al fine di massimizzare le piccole variazioni di prezzo;

bassi rischi di mercato qualora questo si muova indesideratamente.

I trader che usano questo metodo di Forex sono noti come scalper. Nello scalping l’obiettivo è quello di prendere profitto da piccole variazioni di prezzo, riuscendo ad ingrandire al massimo il profitto, usando la leva, sfruttando le posizioni e cercando di massimizzare il numero di transazioni.

Si dice spesso che il ruolo di scalper è simile al market maker. Tuttavia, c’è almeno una differenza significativa tra queste due figure. Il market maker ha accesso esclusivo ad informazioni sugli ordini dei clienti, aiutando loro a piazzare i loro ordini, creando dunque un vantaggio per loro.

Quali sono le considerazioni che rendono lo scalping così praticato? L’assunto di base dello scalping è che è più facile prevedere dei piccoli movimenti del mercato piuttosto che capire e trovare le grandi tendenze che derivano da un evolvere strutturale dell’offerta e della domanda.

Un’altra ipotesi è che sfruttando le piccole posizioni i trader potrebbero prendere del profitto sufficiente tale da compensare il tempo e gli sforzi impiegati per studiare e aprire le stesse. Tuttavia, la scelta di fare scalping o meno si basa principalmente sullo stile di negoziazione di ognuno di noi. Attenzione infatti anche all’altro lato della medaglia, ovvero al fatto che la leva può ingrandire non solo gli utili ma anche perdite.

La parte più impegnativa dello scalping può essere il modo in cui lo scalper tiene insieme tutte le posizioni aperte. Lo scalper cerca di raccogliere 2 o 3 pips di profitto dalle sue posizioni, usando degli stop loss molto stretti, di solito non oltre 10 pips. In questo caso vale la considerazione che il prezzo più probabilmente arriverà per primo al valore di take-profit dato che è più vicino ad esso che allo stop loss.

Soldi

Come Detrarre gli Interessi Passivi dei Mutui nella Dichiarazione Redditi

Tra le voci che si possono detrarre dalla imposta relativa alla dichiarazione dei redditi, vi sono gli interessi passivi sui mutui della prima casa (vi rientrano sia i mutui per acquistare sia quelli per ristrutturare l’abitazione). Vediamo come e quando procedere con questa detrazione.

Per prima cosa devi localizzare, nel modulo della dichiarazione dei redditi, il riquadro adibito a questa detrazione. Si tratta del riquadro RP, e nello specifico devi ricercare le righe RP7 e RP10. Nella prima devi indicare gli interessi passivi sui mutui contratti per l’acquisto della prima casa.

Invece, devi inserire in PR10 gli interessi passivi sui mutui per la costruzione (o ristrutturazione) della prima casa. Devi inoltre sapere, che puoi detrarre solo quella parte di interessi che risultano veramente a tuo carico, vengono infatti esclusi quelli coperti da qualsiasi tipo di contributo pubblico.

Inoltre il mutuo deve essere stato stipulato nei 12 mesi antecedenti o successivi all’acquisto della casa, da una persona residente in Italia. Puoi includere nella detrazione, le spese sostenute durante la mediazione, le spese per il notaio, e per l’atto del mutuo. La legge prevede che tu possa detrarre fino al 19%, fino ad un massimo di 4000 euro.

Lavoro

Come Vestirsi per il Colloquio

Finalmente hai ottenuto un colloquio di lavoro nello studio, azienda o negozio dei tuoi sogni. Hai preparato le risposte a tutte le domande che potrebbero farti. Adesso rimane un problema: come vestirsi?

La regola fondamentale è una sola: fare una buona prima impressione. È stato dimostrato infatti che bastano pochi secondi per formarsi un’opinione su un candidato; opinione che potrebbe essere difficile cambiare. È bene dunque entrare nella stanza del colloquio ben vestiti, ben pettinati, profumati e con un gran sorriso.

Detto questo, ecco 5 comuni errori da non fare assolutamente.

La società dove vai a fare il colloquio può essere la startup più giovane e dinamica del mondo, dove si va al lavoro in scarpe da ginnastica e tshirt, tu, però, non lavori ancora. Non farti trarre in inganno dall’informalità. Dovresti vestirti sempre come se tu affrontassi un colloquio per una posizione leggermente più alta di quella effettiva. Questo dimostrerà al tuo potenziale datore di lavoro la tua serietà e anche la tua voglia di raggiungere certi obiettivi.

Capita, e capiterà sempre più spesso, di fare video colloqui, cioè colloqui da casa via Skype.
Sempre più aziende scelgono questo metodo, soprattutto all’estero. Se ti capita di dover affrontare un video colloquio, vestiti e preparati esattamente come se andassi a fare un colloquio di persona. Per maggiori dettagli è possibile vedere la guida pubblicata sul sito Colloquiodilavoro.net in questa pagina.

Non indossare mai grossi loghi in bella vista perché disturbano l’attenzione. Inoltre rischi di fare brutta figura se sfoggi loghi di aziende concorrenti. Attenzione anche a tablet, accessori tecnologici, borse porta Pc.

Se fa molto caldo e ti vesti in modo formale rischi di arrivare al colloquio in un lago di sudore. Per evitarlo, basta che portarsi una maglietta o una camicia di ricambio. Ricorda la regola della prima impressione: non vorrai presentarti con due grossi aloni di sudore sotto le ascelle!

Soldi

Come non Perdere Soldi con il Forex

Ci sono molti modi e strategie per guadagnare denaro nel Forex e ci sono anche dei modi, ovviamente sbagliati, per perdere denaro nel Forex. Vediamo due modi più comuni che ci portano a perdere denaro nel Forex.

Il mercato del Forex, lo sappiamo, è aperto per 24 ore al giorno e per 5 giorni alla settimana, dato che resta chiuso solo il sabato e la domenica. Questo è uno dei motivi per cui molti trader Forex purtroppo perdono soldi troppo in fretta. Fare trading durante le ore sbagliate del mercato è una cosa che potrebbe portare a perdere molto denaro. Solo perché ilForex è aperto per 24 ore al giorno non significa che ogni momento è ideale per poter fare trading.

I cambiamenti di politica estera o di politica monetaria, così come le ultime notizie economiche, possono influire notevolmente sull’andamento del tasso di cambio, e dato che queste notizie vengono pubblicate e rese note anche di notte, qualora noi decidessimo di fare Forex mentre stiamo dormendo, potrebbe accadere che ci sono degli andamento o delle notizie che non siamo pronti e rapidi a contrastare, con la conseguenza che rischiamo di perdere molto denaro.

Se dunque lasciamo una posizone aperta durante la notte, bisogna essere consapevoli che il mercato potrebbe muoversi contro di noi.

Il secondo modo per perdere soldi nel forex è quello di non usare gli stop loss. Alcuni trader infatti preferiscono fare operazioni senza usare uno stop loss, in modo da non correre il rischio che la posizione si chiuda in maniera automatica. Il rovescio della medaglia è che il mercato può andare contro la nostra posizione, dunque farci perdere molto denaro.

Quando questo succede bisogna o chiudere le posizioni incassando delle perdite che possono essere anche pesanti, oppure continuare a portarsi dietro tali perdite, fino a quando il mercato non inverte.

Certo, fare trading usando uno stop loss può essere causa di una chiusura troppo anticipata di una posizione, togliendo magari la possibilità di realizzare un profitto. Ma utilizzando uno stop loss nel momento in cui una posizione è sbagliata, si riduce notevolmente il rischio legato a quella posizione.