Lavoro

Come Organizzare le Assunzioni

Ci sono alcuni accorgimenti che vi renderanno il reclutatore perfetto , da aggiungere alla vostra to do list. Vediamo insieme quali.

I candidati, prima di tutto.
Fatelo, senza se e senza ma: mettete i candidati al centro delle vostre azioni. Per cominciare, mettete sempre in preventivo di seguirli e assisterli; nulla infatti vale di più in termini di ritorno d’immagine per la vostra azienda del rispondere sempre alle richieste dei candidati.
Per questo, date sempre un riscontro ai candidati con i quali avete avuto un’interazione.

Essere in sintonia.
Risulta essere necessario che sappiate entrare nella testa dei candidati, qualunque ruolo o posizione essi ricoprano o voi cerchiate. Se non vi terrete aggiornati su riviste o blog di settore, perderete delle buone possibilità di instaurare dell’empatia col candidato giusto e di capirne a fondo le capacità e i requisiti.

Fare qualcosa di speciale.
Oltre a conoscere i candidati, fate qualcosa per voi stessi. Scrivete un blog, aprite un gruppo di discussione su piattaforme come LinkedIn – questo è quello di Cliclavoro – parlate ad un evento o contribuite a una pubblicazione. Fate cioè qualcosa che vada oltre alle mansioni quotidiane e allo stesso tempo approfondisca le vostre job description; ne gioverà la Corporate Culture ma soprattutto la vostra consapevolezza e sicurezza sul lavoro.

Non mentire.
Le cosiddette “bugie bianche” sono uno strumento indispensabile soprattutto nelle conversazioni professionali, in cui è necessario un approccio diplomatico alle questioni. Pare che i reclutatori siano particolarmente portati a dire qualche bugia; sicuramente non è facile avere tutti i giorni a che fare con i candidati senza quantomeno porsi il problema di ferirli, affrontando questioni così importanti come quelle che coinvolgono la vita lavorativa. In questo caso potrà aiutarvi pensare che a mentire perderete più tempo, perché la questione lasciata irrisolta dovrete prima o poi affrontarla.

Il lavoro giusto. Per voi.
Il vostro lavoro quotidiano è quello di far combaciare la persona giusta con il ruolo giusto. Ma che dire di voi? Siete contenti del vostro lavoro? Se è l’area dedicata alle Risorse Umane a interessarvi davvero e se nella vostra azienda il reparto è abbastanza strutturato, potete iniziare a capire se vi piace di più la parte amministrativa o se invece siete più portati per quella relativa alla selezione e ai colloqui o se ancora vi piacerebbe curare gli eventi e la comunicazione.

Per finire, un pizzico di divertimento.
Non dimenticate la parte più bella del vostro lavoro: la socialità, il networking, lo scambio di opinioni e conversazioni con le persone, la possibilità di partecipare a eventi e fiere di settore. Sono questi i motivi per cui avete scelto questo lavoro e che dovete coltivare.

Lascia un commento